Soluzioni per l'isolamento di coperture, pareti e pavimenti

Soluzioni per l'isolamento di coperture, pareti e pavimenti

Certificazioni
UNI EN ISO 9001-2015
CAM
VOC Indoor Air Comfort Gold
Qualità
#1 in Italia
Distributori
Presenti in tutta Italia
Contattaci

Superficie liscia, goffrata, ruvida: quale scelta?

I pannelli XPS (polistirene espanso estruso) hanno un’ottima resistenza alla compressione e un’elevata capacità impermeabile che li rende adatti a tantissime applicazioni per l’isolamento termico di edifici civili e commerciali. Si trovano per dimensioni, varietà di incastro e tipologia di superficie che può essere liscia, goffrata o ruvida.

Approfondiamo proprio quest’ultima caratteristica, esaminando meglio le differenze per poter prevedere il pannello adatto alle esigenze.

 

SUPERFICIE LISCIA

Questi pannelli hanno una finitura completamente liscia su entrambe le facce grazie alla pelle di estrusione, marcata CE secondo la EN13164.

Di comune e frequente utilizzo, i pannelli con finitura liscia non vengono ulteriormente lavorati: vengono direttamente tagliati senza eseguire alcun trattamento sulla superficie.

Rientrano in questa categoria Stysol®, Stysol® HD e Stysol® HD 700.

PRINCIPALI CAMPI DI APPLICAZIONE: Isolamento sotto pavimento, sotto pavimento radiante e controterra; isolamento del tetto inclinato, tetto piano caldo, tetto piano rovescio, tetto ventilato e sottotetto; isolamento termico in intercapedine.Stysol - superficie liscia

SUPERFICIE GOFFRATA

 La superficie goffrata è caratterizzata da una finitura a trama creata con dei macchinari appositamente progettati. Le celle superficiali consentono un perfetto ancoraggio per malte, calcestruzzo o collanti.

PRINCIPALI CAMPI DI APPLICAZIONE: Stysol® G è il pannello adatto per l’isolamento termico di travi e pilastri all’estradosso e/o in cassero e per l’isolamento termico di zoccolatura e pilastri.Stysol - superficie goffrata

SUPERFICIE RUVIDA

 I pannelli Stysol® R/RS hanno una superficie ruvida su entrambe le facce (senza pelle di estrusione), marcata CE secondo la EN13164. Anche in questo caso la lavorazione sulla superficie facilita l’adesione di collanti e rasanti ed eventuali fresature longitudinali migliorano questa proprietà, soprattutto se gli strati finali sono più pesanti e richiedono una maggiore adesione e stabilità. Sono ideali, infatti, in contesti di accoppiamento industriale con guaine bituminose e con cartongesso/legno o altri supporti rigidi oppure nell’isolamento termico di travi e pilastri all’estradosso e/o in cassero.

ATTENZIONE!

È importante verificare le condizioni di planarità dei sottofondi affinché i pannelli Stysol® aderiscano perfettamente e non si creino dislivelli. Eventuali deformazioni potrebbero causare ponti termici e di conseguenza far penetrare umidità rendendo obsoleto l’isolamento.

 

Scopri QUI tutta la gamma Stysol®.

About the author